ANALISI SENSORIALE

Degustazione

La degustazione consiste nell’esaminare accuratamente l’olio attraverso tre sensi: vista, olfatto e gusto. Pertanto, si tratta di “un’analisi sensoriale” che si può riassumere nei seguenti passi:

  • Versare l’olio

    Versare l’olio in un bicchiere preferibilmente opaco, poiché il colore non è un attributo di qualità e mantenerlo coperto.

  • Riscaldare il bicchiere

    Riscaldare leggermente il bicchiere con il calore della mano prima di scoprirlo e farlo ruotare leggermente inclinato, per consentire agli aromi dell’olio di fluire.

  • Annusare l’olio

    Aspirare gli aromi e captare le diverse sfumature. In questo modo sarà possibile apprezzare gli odori di piante, verdure, erbe aromatiche e spezie, frutta e frutti secchi.

  • Assaggio

    Assumere una piccola quantità d’olio inspirare aria contemporaneamente con una suzione prima lenta e delicata, e poi via via più vigorosa: questo permette di vaporizzare l’olio in tutto il cavo orale e le papille gustative (strippaggio).

  • Percezione dei sapori

    Rilevare i diversi sapori: mela, pomodoro, erba, noci, carciofo, … così come le percezioni che lascia in bocca e gola: fruttato, amaro, piccante e dolce.

  • Complessità

    Concentrarsi nelle proprie percezioni per rilevare dettagli più complessi. È equilibrato? Prevale un aroma o sapore sull’altro? Qual è la sua consistenza?.

  • Pulito

    Pulisci la bocca prima di assaggiare l’olio successivo con un pezzo di pane, acqua frizzante o fette di mela.

  • Fruttato

    Può essere maturo o acerbo. Dipende dal grado di maturazione delle olive durante il raccolto.

  • Amaro

    Di solito, questa caratteristica è associata al livello di polifenoli presenti nell’olio.

  • Piccante

    Questa caratteristica è associata ai livelli di polifenoli.

  • Dolce

    Un olio è considerato dolce quando non mostra amaro e piccante. Si tratta di caratteristiche presenti un olio maturo.

  • Il fruttato viene percepito dal nostro naso e su tutta la lingua.

  • L’amaro viene percepito nella zona posteriore della lingua.

  • Il piccante viene percepito in gola.

  • Il dolce viene percepito sulla punta della lingua.