• A crudo

    Gli oli di oliva vergine ed extravergine, assumono una maggiore importanza diventando protagonisti se consumati a crudo. Per il condimento di un’insalata, nella preparazione di una salsa o sul pane, l’olio intensifica il sapore del cibo aggiungendo un tocco speciale, gradevole al palato.

  • Condimento

    Come condimento ha un ruolo molto importante in tecniche come la macerazione o la marinatura. È essenziale nella marinatura, che permette non solo una maggior conservazione, ma anche di ottenere piatti più saporiti.

  • Conservante

    Possiede una funzione conservante molto attiva, dà un sapore speciale ai cibi che vi vengono conservati come ad esempio il pesce in olio di oliva. L’olio può inoltre essere aromatizzato con le spezie che utilizziamo per arricchire le pietanze.

  • Frittura

    Per la frittura, è importante l’uso di un olio stabile alle alte temperature utilizzate di solito per friggere.

  • Cottura

    Quando si realizzano stufati il sapore dell’olio d’oliva si mescola con i sapori del resto degli ingredienti esaltandoli e trasformandoli. Il sapore di uno stufato dipende dalla qualità dei suoi ingredienti e l’olio è un ingrediente molto importante per ottenere questo risultato.

  • Pasticceria

    In pasticceria è molto importante il modo in cui viene impiegato l’olio, soprattutto nella pasticceria fritta e nelle torte in cui viene più utilizzato. È necessario utilizzare oli non particolarmente fruttati affinché il risultato finale sia leggero e dolce.